INCLUSIONI ED ESCLUSIONI IN EDUCAZIONE – eventi e (r)esistenze

Collana diretta da Alessia Cinotti (Università Milano-Bicocca), Luca Decembrotto e Valeria Friso (Università di Bologna)

 La Collana accoglie lavori scientifici in riferimento ad alcune traiettorie specifiche di studio e di ricerca che caratterizzano la Pedagogia Speciale per l’inclusione; in modo particolare, la Collana si prefigge di privilegiare il discorso pedagogico sul versante connesso ai temi della disabilità, delle vulnerabilità e delle marginalità più ampiamente intese. La lettura teorica-interpretativa delle questioni portate alla luce della Collana verrà affrontata nell’ottica della prospettiva inclusiva per la promozione dell’emancipazione, dell’autonomia e della partecipazione di tutti e ciascuno, limitando i fattori di esclusione sociale.

Obiettivo prioritario della Collana è quello di indagare e proporre possibili intrecci, attraverso un approccio pedagogico ed educativo, tra le aree della disabilità e della marginalità, ponendo l’accento sulle esistenze di persone che, ancora oggi, tendono a vivere nell’invisibilità, tra discriminazione e isolamento sociale.

Questa è la cifra con la quale la Collana intende l’inclusione come una risposta necessaria e competente alle attuali sfide educative e sociali, che necessitano di una società in grado di accogliere secondo un principio di uguaglianza, in riferimento ai diritti umani e civili.

La Collana è diretta da tre giovani studiosi e si rivolge prevalentemente a dottorandi, dottori di ricerca, assegnisti, ricercatori e persone “in formazione”, privilegiando la diffusione delle loro pubblicazioni scientifiche, specialmente di quelle contraddistinte da carattere innovativo, all’interno della comunità scientifico-accademica.

Disabilità, inclusione, differenze, identità, autodeterminazione, contesti di vita, marginalità, esclusione sociale, problematicità educative, progettualità, processi educativi e didattici rappresentano soltanto alcune delle principali parole chiave che comprendono i contenuti che il lettore ritroverà nelle opere della Collana stessa.

I volumi della Collana sono sottoposti a double-blind peer review.

COMITATO SCIENTIFICO

Giombattista Amenta (Università di Enna Kore),  Serenella Besio (Università di Bergamo),  Fabio Bocci (Università Roma Tre),  Giuseppe Burgio (Università di Enna Kore),

Roberta Caldin (Università  di Bologna), Paolo Calidoni (Universitò  di Parma), Deanne Clouder (Coventry University, United Kingdom),  Filippo Dettori (Università  di Sassari),

Maurizio Fabbri (Università di Bologna),  Roberta Garbo (Università  Milano-Bicocca), Catia Giaconi (Università  di Macerata),   Isabella Loiodice (Università di Foggia),

Anna  Grazia Lopez (Università di Foggia), Mainardi (SUPSI, Svizzera),  Daniel Mara (Università Lucian Blaga din Sibiu, Romania), Margherita Merucci (Università Catholique de Lyon, France),

Meritxell Calbet Montcusi (Universidad Viña del Mar, Chile), Nigris (Università  Milano-Bicocca),  Juan Pablo Parchuc (Universidad de Buenos Aires, Argentina),

VincenzaPellegrino (Università  di Parma), Franco Prina (Università  di Torino),  Marina Santi (Università di Padova),  Alvise Sbraccia (Università di Bologna),

Alessandro Tolomelli (Università di Bologna), Dario Tuorto (Università di Bologna),  Analia Umpierrez (Universidad Nacional del Centro de la Provincia de Buenos Aires, Argentina),

Ira Vannini (Università di Bologna), Susanna Vezzadini (Università di Bologna), Francesca Vianello (Università  di Padova)

COMITATO DI REFERAGGIO

Gianluca Amatori (Università Europea di Roma), Debora Aquario (Università di Padova), Barbara Balconi (Università di Milano-Bicocca),

Nicole Bianquin (Università di Bergamo), Andrea Ciani (Università di Bologna), Enrico Angelo Emili (Libera Università di Bolzano), Luca Ferrari (Università di Bologna),

Andrea Fiorucci (Università del Salento), Daniela Frison (Università di Firenze),  Ines Guerini (Università di Roma Tre), Andrea Mangiatordi (Università di Milano-Bicocca),

Anna Pileri (IUSVE, Istituto Universitario Salesiano di Venezia Mestre), Matteo Schianchi (Università di Milano-Bicocca), Arianna Taddei (Università di Macerata)