Archivio | ECHI LETTERARI – nuova serie RSS feed for this section

Francesco Giuliani – Dalle corone alle stelle. Viaggio filatelico-culturale in Italia (e dintorni). Nuovi studi sulla parola pesante.

Il titolo, Dalle corone alle stelle, richiama da una parte il poema dantesco, con quel vocabolo, “stelle”, che suggella le tre cantiche, ma allude anche, in modo più specifico, alle filigrane dei francobolli italiani. Viene rimarcato, insomma, il nesso inscindibile tra filatelia e cultura, attraverso una chiave di lettura che dal “piccolo” riconduce sempre al [...]

Continua a leggere →

Francesco Giuliani – La parola “pesante”. Lingua e letteratura nei francobolli italiani

Il libro parte dalla straordinaria importanza culturale dei francobolli, emessi in Italia in milioni di esemplari dal 1850 in poi, quando l’unità nazionale era ancora di là da venire. Il francobollo, inteso come fusione di testo ed immagine, possiede delle molteplici potenzialità, dal momento che è in grado di essere uno strumento di propaganda politica [...]

Continua a leggere →

Anna Maria Cotugno – Omicidi danteschi

Il circolo di Cambridge, la storia di nove omicidi pensati e attuati secondo l’architettura delle colpe e delle pene dell’Inferno dantesco. Un testo ricco di citazioni della prima cantica e interamente pervaso dalle ‘terrificanti’ suggestioni infernali. La trappola di Dante, un thriller dantesco, ambientato nella Venezia del XVIII secolo. Il tentativo di un colpo di [...]

Continua a leggere →

Francesco Giuliani – DANTE E GLI ‘ILLUSTRI EROI’- Federico II, Manfredi e Fiorentino.

L’Autore, anche sulla scorta dei più recenti contributi critici, ha circoscritto gli elementi primari indispensabili per definire il ritratto che Dante ci ha lasciato di Federico II e di suo figlio Manfredi. Nella seconda parte del lavoro, poi, partendo dalla citazione dantesca del ventesimo canto dell’Inferno, si è soffermato sul mago e divinatore Michele Scotto, [...]

Continua a leggere →

Francesco Giuliani – L’approdo della finzione. Lettura delle novelle del «Don Candeloro e C.i» di Verga.

In queste dodici composizioni si passa dall’artista, visto nelle sue varie sfaccettature, ai religiosi, chiusi in un piccolo mondo conventuale che conferma e riassume il macrocosmo che li circonda, dalle vittime innocenti della violenza bellica ai nobili aggrappati alle convenzioni del loro ambiente. Alla base di tutto, ben riconoscibile, c’è il tema della finzione umana, [...]

Continua a leggere →